25.02.2021 h 10:37 commenti

Atti non discussi nel Consiglio comunale di Poggio a Caiano, Fratelli d'Italia scrive al Prefetto

La consigliera Valentina Lanzilotto chiede aiuto al prefetto sul corretto uso degli strumenti politici democratici: "Sto aspettando di discutere atti presentati un anno fa"
Atti non discussi nel Consiglio comunale di Poggio a Caiano, Fratelli d'Italia scrive al Prefetto
Richieste di accesso agli atti senza risposta, atti da discutere in Consiglio comunale ma dimenticati in panchina. E' quanto denuncia la consigliera comunale di Poggio a Caiano, Valentina Lanzilotto di Fratelli d'Italia che ha preso carta e penna per scrivere al Prefetto ritenendo impossibile esercitare il ruolo di opposizione in queste condizioni: "Purtroppo non è la prima volta che faccio notare all’amministrazione comunale il rallentamento dell’attività consiliare, sia per quanto riguarda le risposte alle varie richieste di natura ispettiva, sia per quanto concerne la discussione dei vari atti protocollati - afferma Lanzilotto - La sottoscritta sta ancora aspettando di discutere atti presentati un anno fa, per non parlare di quelli già approvati dal Consiglio dei quali l’aula sta ancora aspettando di ricevere riscontro della loro attuazione, così come specificato nelle disposizioni attuative. Per questo mi sono vista costretta a sottoporre nuovamente la questione all’attenzione del Prefetto, certa che il suo intervento in merito potrà fare sicuramente chiarezza. Invito inoltre il sindaco Puggelli – conclude l’esponente del partito di Giorgia Meloni –  a ritornare a fare politica tra i banchi del Consiglio, e non solo sui suoi canali social. I nostri concittadini lo hanno scelto per fare il sindaco, non l’opinionista in televisione.”
 
 
Edizioni locali collegate:  Comuni Medicei

Data della notizia:  25.02.2021 h 10:37

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.