13.09.2018 h 11:00 commenti

Ventuno nuovi autobus per la tratta extraurbana. Cap premia anche i dieci clienti più fedeli

Da lunedì 17 settembre collegheranno Prato con la Val di Bisenzio, Montemurlo e i Comuni Medicei, saranno più sicuri, ecologici e dotati di più confort
Ventuno nuovi autobus per la tratta extraurbana. Cap premia anche i dieci clienti più fedeli
Ventuno nuovi autobus ultimo modello entreranno in funzione da lunedì 17 settembre nelle tratte extraurbane. Un investimento di 5 milioni di euro, con contributo regionale,  che svecchia il parco macchine puntando sul rispetto ecologico, la sicurezza e il confort.
“Cap continua ad investire e il risultato di oggi dimostra che abbiamo raggiunto un nuovo obiettivo di cui siamo fieri, anche nell’ottica della gara in corso – ha sottolineato il presidente Giuseppe Gori – Dalla prossima settimana i viaggiatori avranno una percezione migliore sia del servizio, sia della sicurezza”.
Sui pneumatici sono stati, infatti, montati dei sistemi per bloccare i dadi, mentre i controlli elettronici monitorano costantemente la pressione.
“Questi nuovi bus extraurbani - ha commentato l'assessore regionale ai trasporti  Vincenzo Ceccarelli - sono frutto del contratto-ponte firmato dalla Regione e Scarl-One,  la società consortile di cui Cap fa parte. Quando il percorso della gara unica regionale per il tpl sarà conclusa arriveranno oltre 2000 nuovi bus, ma grazie al contratto vigente saranno oltre 400 quelli che entreranno in servizio entro il 2019. Questo dimostra che anche l'adeguamento tariffario che stiamo attuando ci consentirà di dare maggiore equità alle tariffe e di garantire un aumento della qualità del servizio”.
I nuovi mezzi verranno utilizzati per le corse che collegano Prato con Montemurlo, Poggio a Caiano, Carmignano e la Val di Bisenzio.
“Un investimento straordinario da parte della Cap – ha sottolineato Matteo Biffoni presidente della Provincia - una società che ha sempre avuto una grande attenzione per il territorio, accogliendo anche le richieste dei Comuni di rinnovare la flotta. In pochissimi mesi abbiamo avuto la risposta con 21 nuovi autobus. Ora mi auguro che si possa arrivare a rinnovare anche una parte del parco macchine che effettua il servizio urbano”.
Cap continua a premia i suoi dieci clienti più fedeli. quelli  che hanno effettuato in un anno più “bip”, con un abbonamento urbano trimestrale. “Strisciare l’abbonamento – continua Gori – dimostra che molti nostri clienti usano il servizio con la consapevolezza che ha un valore e quindi deve essere pagato”.

Intanto torna anche la possibilità di usufruire della conciliazione a bordo: i viaggiatori sprovvisti di biglietto che pagano subito la sanzione riceveranno un bonus per ricevere in regalo oltre alla carta Mobile del valore di 6 euro, anche 8 biglietti urbani.



 

Data della notizia:  13.09.2018 h 11:00

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.