06.11.2018 h 15:51 commenti

L'appartamento confiscato alla camorra diventa l'alloggio di un carabiniere

Il Comune di Montemurlo ha rinunciato ad acquistare l'immobile per "cederlo" alla Prefettura che lo ha destinato all'Arma. Il sindaco Lorenzini: "Abbiamo fatto volentieri un passo indietro"
L'appartamento confiscato alla camorra diventa l'alloggio di un carabiniere
L’appartamento confiscato alla camorra diventerà l’alloggio di un carabiniere. Messo a disposizione nella piattaforma dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni confiscati, il Comune di Montemurlo era intenzionato ad acquistare l’immobile per trasformarlo in un luogo di attività ricreativa e sociale; con queste intenzioni lo scorso maggio ha partecipato ad una riunione in Prefettura a Firenze. Contemporaneamente la Prefettura di Prato ha opzionato lo stesso bene per trasformarlo in un alloggio destinato all’Arma. Entrambe le finalità, quella sociale e istituzionale sono lecite nell’acquisizione dei beni confiscati.
“C’è stato chiesto di fare un passo indietro – ha commentato il sindaco Mauro Lorenzini – e lo abbiamo fatto volentieri nel rispetto della Prefettura e della Tenenza che opera sul nostro territorio”.



 
Edizioni locali collegate:  Montemurlo

Data della notizia:  06.11.2018 h 15:51

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 
 

Digitare almeno 3 caratteri.