16.11.2021 h 11:12 commenti

Alla piscina di Mezzana vince la solidarietà: centinaia di partecipanti alla maratona benefica di nuoto

Grazie all'iniziativa sono stati raccolti 3.000 euro di donazioni in favore dei malati di Sla e dei loro familiari caregiver. In acqua i nuotatori di Csi Nuoto Master Prato, Cgfs, Special Team, Pap, Sub Prato, Atomica triathlon e tantissime famiglie con i loro figli
Alla piscina di Mezzana vince la solidarietà: centinaia di partecipanti alla maratona benefica di nuoto
Quasi trecento partecipanti e oltre 3.000 euro di donazioni per promuovere l’organizzazione di servizi in favore dei malati di Sla e dei loro familiari caregiver. Ha vinto la solidarietà nella maratona benefica di nuoto non competitiva che si è svolta nel weekend alla piscina di Mezzana a Prato. L’iniziativa faceva parte di ‘Una vasca per Aisla Firenze’ tradizionale appuntamento fiorentino alla piscina di San Marcellino che da quest’anno per la prima volta si è tenuto in contemporanea pure a Prato.
A scendere in vasca nel corso delle ventiquattrore della maratona di nuoto sono stati i promotori dell’iniziativa in città: il Csi Nuoto Master Prato e il Centro Giovanile di Formazione Sportiva. Ma anche i ragazzi dello Special Team, i gruppi di Pap, Sub Prato, Atomica triathlon e tantissime famiglie con i loro figli. Particolarmente significativa anche la presenza in acqua dei parenti di persone che hanno dovuto affrontare la Sla e che hanno voluto portare il loro contributo per aiutare Aisla nell’erogare servizi sempre più di prossimità.
“Siamo davvero felici di avere visto così tanta partecipazione e del calore di tutte queste persone che hanno animato la piscina durante l’iniziativa benefica – dicono Gabriele Grifasi e Mirko Bassi, presidente e direttore generale del Cgfs -. Vogliamo dire grazie anche ad Aisla e al Csi Nuoto Master Prato. E assieme a loro siamo pronti a rilanciare l’organizzazione dell’iniziativa pure per il 2022, con la certezza di migliorare ulteriormente i numeri di quest’anno”.
A chiudere la maratona non competitiva è stato il campione di nuoto fiorentino Simone Ciulli, medaglia d’argento nella staffetta 4x100 uomini ai giochi paralimpici di Tokyo. In totale nelle ventiquattrore sono state nuotate 13.410 vasche per 335 chilometri complessivi. A supportare l’iniziativa ci sono stati pure il salumificio Mannori che ha offerto il buffet notturno per gli atleti, la pasticceria Nanni che ha donato la colazione e la Misericordia di Galciana che ha effettuato il servizio di assistenza per tutto il corso delle 24 ore dell’iniziativa.
“Siamo davvero tutti molto felici per il successo dell’evento – concludono dal Csi Nuoto Master Prato -. Dobbiamo dire grazie al Cgfs perché ci ha messo a disposizione la piscina di Mezzana: nessun'altra struttura a Prato avrebbe potuto fornire lo stesso servizio alla città. Un ringraziamento va pure a tutti i presenti che hanno confermato ancora una volta la generosità dei pratesi”.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  16.11.2021 h 11:12

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.