13.01.2022 h 14:12 commenti

Al Santo Stefano apre il fast track ortopedico, percorso per alleggerire il pronto soccorso

E' il quinto fast track dell'ospedale pratese e si aggiunge all'ortopedico presente 24 ore su 24 per i casi più gravi o per i pazienti complessi
Al Santo Stefano apre il fast track ortopedico, percorso per alleggerire il pronto soccorso
La direttrice del S.Stefano Sara Melani con il primario di ortopedia Giovanni Benelli
Al pronto soccorso del Santo Stefano è stato attivato il fast track ortopedico. Si tratta di un percorso diretto per la gestione dei traumi minori, attivo 12 ore al giorno per 5 giorni a settimana e il sabato mattina, che si aggiunge a quello della sala gessi presente 24 ore su 24 per i traumi maggiori o che riguardano anziani. L'obiettivo è ridurre i tempi di attesa dei codici minori e alleggerire il carico di lavoro del personale del pronto soccorso: "In sostanza si raddoppiano i percorsi ortopedici del pronto soccorso - spiega Giovanni Benelli, direttore uoc ortopedia e traumatologia - e questo permette a chi presenta traumi meno gravi di attendere 15-20 minuti dal momento del triage anziché  4-5 ore. Prima del fast track infatti, i pazienti con problemi codici minori andavano in coda agli altri. Ora invece hanno un canale diretto. Tenere i percorsi distinti ci permette di non bloccare il meccanismo di presa in carico in tempi ragionevoli e di non affollare il pronto soccorso con casi non gravi". 
Il servizio, partito lo scorso 20 dicembre, si aggiunge ai quattro fast track già esistenti. "Abbiamo quello ginecologico, l'oculistico, il geriatrico e l'otorino. - spiega Sara Melani, direttrice del Santo Stefano - Velocizziamo percorsi specifici. Quello ortopedico resta dentro il pronto soccorso. Lo specialista prende in carico il paziente che il triage gli assegna in base a determinate condizioni, e se lo ritiene è lui a chiedere ulteriori esami. Al termine della visita la persona torna al proprio domicilio".
In questo periodo di ondata Covid, i numeri sull'utilizzo del nuovo servizio  non sono altissimi e si attestano attorno ai 15-20 casi al giorno, ma in base allo storico si calcola che il fast track ortopedico possa occuparsi di circa 9mila pazienti all'anno. Non è la soluzione a tutti problemi di sovraccarico del pronto soccorso pratese, ma è comunque un aiuto.
(e.b.)
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  13.01.2022 h 14:12

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.