26.10.2021 h 17:58 commenti

Al Fabbricone debutto in prima assoluta per "OtellO" di Kinkaleri

Da domani a domenica in scena lo spettacolo liberamente tratto dall’opera di William Shakespeare
Al Fabbricone debutto in prima assoluta per "OtellO" di Kinkaleri
Debutta in prima assoluta al Teatro Fabbricone da domani giovedì 28 a domenica 31 ottobre il nuovo lavoro di Kinkaleri, "OtellO", liberamente tratto dall’opera di William Shakespeare (feriali 20.45, sabato 19.30, domenica 16.30).
Lo spettacolo è una riscrittura della celeberrima tragedia progettata e realizzata da Massimo Conti, Marco Mazzoni, Gina Monaco, un testo da esplorare nella ricerca di un Corpo che contenga simultaneamente Parola e Suono. Il potere che il linguaggio ha nell'imporre piegature e distorsioni alla realtà si allunga come un'ombra sui corpi dei quattro performer in scena - Chiara Lucisano, Caterina Montanari, Daniele Palmeri, Michele Scappa - che aderiscono allo spazio come a un destino.
Gli interpreti non assumono le sembianze dei personaggi né la loro condizione psicologica, anzi, ogni figura transita continuamente di corpo in corpo, così che i performer aggregano l’intera tragedia e cercano direttamente nella dinamica, nelle forze e nelle tensioni prodotte dai loro movimenti di fronteggiare la menzogna di un mondo generato dalle parole. La connessione tra la parte fisica e il testo non prevede un canone interpretativo quanto un ritmo, che è alla base di tutto il lavoro.
Le due O maiuscole del titolo OtellO racchiudono il verbo inglese ‘tell’ - ovvero dire, raccontare, informare, rivelare, riconoscere - nella ricerca di un linguaggio che non pretende di spiegarsi ma di restare straniero. Straniero come è Otello.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  26.10.2021 h 17:58

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.