17.10.2019 h 16:47 commenti

Agenti feriti alla Dogaia, il ministero precisa: "Nessuna rissa ma solo le intemperanze di due detenuti"

Nota ufficiale del dicastero di Giustizia in relazione ai fatti avvenuti lo scorso 9 ottobre nel carcere di Prato
Agenti feriti alla Dogaia, il ministero precisa: "Nessuna rissa ma solo le intemperanze di due detenuti"
Non c'è stata "nessuna rissa"  e nemmeno un "agguato" al personale della polizia penitenziaria il 9 ottobre scorso nel carcere di Prato, "come comunicato dalla Direzione" dello stesso penitenziario. Lo precisa il ministero della Giustizia, definendo "palesemente infondate" le notizie circolate sulla base delle informazioni diffuse dai sindacati di categoria.    
Si è trattato in realtà di "atti di turbativa provocati da due detenuti nordafricani, in evidente stato di alterazione per l'assunzione di bevande alcoliche prodotte di nascosto nelle stanze di pernottamento". I due la sera del 9 ottobre, spiega il ministero, "si sono rifiutati di rientrare in cella al termine del tempo della 'socialità' e, mentre il primo dopo essersi tolto i vestiti, si procurava lievi lesioni con una lametta, che usava anche per minacciare il personale di polizia penitenziaria, il secondo arrecava danni alle finestre nel corridoio, allo sportello del quadro elettrico e quindi lanciava un fornello a gas contro un sovrintendente che, per parare il colpo, riportava un trauma contusivo, con prognosi di 7 giorni. Un secondo agente, spintonato, cadeva a terra, riportando varie contusioni (ginocchio e zigomo), giudicate guaribili in 8 giorni".    
"La direzione dell'istituto sottolinea anche l'aiuto portato da alcuni detenuti al personale di polizia penitenziaria nel tentativo di contenere i due rissosi" aggiunge il ministero, spiegando che "la situazione è stata riportata alla normalità in breve tempo e i detenuti responsabili sono stati collocati in isolamento". 
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  17.10.2019 h 16:47

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.