07.07.2020 h 17:30 commenti

Adesca una minorenne in chat spacciandosi per coetanea, sette anni all'orco del web

L'uomo è un lombardo di 45 anni. All'epoca dei fatti, la ragazza non aveva ancora compiuto 14 anni
Adesca una minorenne in chat spacciandosi per coetanea, sette anni all'orco del web
E' entrato in confidenza sul web con una minorenne fingendosi una coetanea per scambiarsi foto intime, poi ha rivelato la sua vera natura di orco minacciandola di pubblicare tutto se la ragazza non avesse assecondato le sue richieste di scatti ancora più audaci. Trappole della rete che il tribunale di Prato ha punito severamente.
L'uomo, un lombardo di 45 anni, è stato condannato a 7 anni per violenza sessuale aggravata. I fatti risalgono al 2014 quando la vittima, pratese, non aveva neanche 14 anni. La giovane, pagando cara la propria ingenuità, è finita in una spirale perversa di minacce, ricatti e richieste sempre più spinte  da parte della finta coetanea che ha tolto la maschera non appena è riuscita a far cadere nel tranello la sua vittima.  Violenze continue, seppur non fisiche, interrotte dall'intervento della madre della minorenne che ha subito presentato denuncia alla Procura della Repubblica di Prato. Le indagini hanno poi permesso di ricostruire i fatti e le responsabilità del 45enne. Se l'appello confermerà il primo grado di giudizio, l'orco rischia di finire in carcere. 
L'episodio conferma ancora una volta quanto insidiosa sia la rete soprattutto per i più giovani che usano i social senza la necessaria consapevolezza.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  07.07.2020 h 17:30

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.