11.01.2021 h 16:29 commenti

Accusato di molestie sessuali su un paziente minorenne, fisioterapista assolto anche in Appello

Esattamente un anno fa l'assoluzione in primo grado davanti al tribunale di Prato. Anche in secondo grado è passata la tesi dell'avvocato Ciappi. I fatti risalgono al 2013. Il professionista finì sul banco degli imputati dopo le accuse mosse nei suoi confronti da un minorenne
Accusato di molestie sessuali su un paziente minorenne, fisioterapista assolto anche in Appello
L'avvocato Manuele Ciappi
Assolto oggi come un anno fa. Il processo d'Appello ad un fisioterapista pratese accusato di aver molestato sessualmente un suo paziente che all'epoca dei fatti – il 2013 – aveva 16 anni, si è chiuso con l'assoluzione “perché il fatto non sussiste”. Doppia vittoria per il professionista e per il suo difensore, l'avvocato Manuele Ciappi. In primo grado, il pubblico ministero, Egidio Celano, aveva chiesto la condanna a tre anni e mezzo di reclusione e, in seguito all'assoluzione, la procura aveva presentato appello con l'obiettivo di ribaltare la decisione del tribunale di Prato. Il processo di secondo grado si è celebrato oggi, lunedì 11 gennaio, ad un anno esatto di distanza dalla prima assoluzione.
Il fisioterapista fu denunciato dal paziente, un ballerino, che raccontò che i massaggi agli arti inferiori a cui era stato sottoposto per curare dolori muscolari, si erano trasformati in toccamenti che si erano spinti fino all'inguine provocando uno stato di eccitazione e di erezione. Per l'accusa si era trattato di un gesto del tutto volontario da parte del fisioterapista e non – come sostenuto dalla difesa – di un movimento strettamente connesso alla pratica del massaggio.
A mettere in moto l'inchiesta furono le confidenze che il giovane paziente fece alla madre e all'avvocato di famiglia.
L'avvocato Ciappi ha insistito sull'assoluta correttezza dell'operato del suo assistito e oggi ha incassato una nuova assoluzione.


 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  11.01.2021 h 16:29

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.