07.09.2017 h 12:50 commenti

Accoltellato e ferito gravemente per aver difeso i titolari di un bar: arrestato l'aggressore

Il grave fatto di sangue è avvenuto ieri sera davanti a un bar di Montemurlo. La vittima è stata colpita al collo e in varie parti del corpo. I carabinieri hanno bloccato il feritore che voleva vendicarsi per essere stato allontanato dal locale
Accoltellato e ferito gravemente per aver difeso i titolari di un bar: arrestato l'aggressore
Grave fatto di sangue ieri sera, 6 settembre, in via Parugiano di Sotto a Montemurlo. Un marocchino di 41 anni ha accoltellato un nigeriano di 42, ferendolo in più punti. L'aggressore è stato poi arrestato dai carabinieri e adesso è in carcere.
E' successo tutto al Bar Il Nebbia. Secondo quanto ricostruito dai militari della Tenenza, guidati dal luogotenente Quintino Preite e coordinati dalla pm Valentina Cosci, il marocchino era ubriaco e sarebbe stato allontanato dal bar. Non volendo uscire, l'uomo ha aggredito i titolari, a difesa dei quali è intervenuto un cittadino nigeriano, che spesso staziona davanti al bar. Ne è nata una colluttazione, durante la quale il marocchino ha afferrato uno dei coltelli della cucina del locale, per poi essere disarmato dai presenti e allontanato.
La vicenda non è finita qui. Il marocchino se ne è andato, minacciando di morte il nigeriano. Poco dopo è tornato con due coltelli, probabilmente prelevati presso la propria abitazione, e si è scagliato contro l'altro, ferendolo al collo, in faccia, alle mani e alle braccia. Il nigeriano è stato soccorso e ricoverato in gravi condizioni al Santo Stefano, mentre il feritore è stato arrestato dai carabinieri di Montemurlo. L'accusa per lui è di tentato omicidio. Due dei fendenti, al collo e sotto l'ascella, hanno sfiorato le arterie e solo per miracolo non hanno raggiunto l'obiettivo.
 
Edizioni locali collegate:  Montemurlo

Data della notizia:  07.09.2017 h 12:50

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.