10.08.2017 h 10:39 commenti

Accoglienza profughi: bando da 12 milioni di euro per i prossimi quattro anni. E' riservato al sistema Sprar

Il Comune di Prato è l'ente capofila del progetto territoriale che vede la partecipazione di tutti i Comuni della Provincia e l'Asl
Accoglienza profughi: bando da 12 milioni di euro per i prossimi quattro anni. E' riservato al sistema Sprar
Sfiora i 12 milioni di euro la gara pubblica per l'affidamento dei servizi di accoglienza, integrazione e tutela rivolti ai richiedenti asilo, rifugiati e umanitari (R.a.r.u) nell'ambito del sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (S.p.r.a.r). Il Comune di Prato è l'ente capofila del progetto territoriale che vede la partecipazione di tutti i Comuni della Provincia e l'Asl.
L'appalto ha 48 mesi di durata, è modulare e prevede una copertura complessiva di 240 posti divisi in 6 unità da 40 posti ciascuno. Al momento sono finanziati il 2018 e il 2019 per coprire gli attuali 80 posti, ora gestiti da ARCI regionale e da Pane e Rose. L'importo è di un milione e 980mila euro provenienti dal ministero dell'Interno. Quindi, in sostanza, al momento si tratta di trovare un nuovo gestore per gli 80 posti già esistenti. L'idea è quella di attivare altre unità con l'obiettivo di spostare nel sistema Sprar i richiedenti asilo attualmente ospitati nei Cas e che abbiano buone possibilità di vedersi riconoscere lo status di rifugiato politico. Ecco perché l'appalto sfiora nel suo complesso i 12 milioni di euro anche se al momento ne sono coperti solo 2.
Ad oggi nel territorio pratese ci sono 800 richiedenti asilo ospitati nei Cas e altri 80 negli Sprar (quelli messi a gara). L'obiettivo a lungo termine del ministero è di diminuire i primi e di aumentare i secondi, ma la dinamica è condizionata dal numero degli sbarchi sulle coste siciliane e dal contesto internazionale in continua evoluzione.
Il bando di gara è pubblicato sul sito del comune di Prato. Le domande devono essere presentate entro il 19 settembre.
E.B.
 

Data della notizia:  10.08.2017 h 10:39

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.