06.07.2020 h 16:49 commenti

A Montepiano e Sant’Ippolito via ai campi estivi, tanta emozione per i partecipanti

Ieri mattina il primo giorno. Il commento dell'assessore Storai: “Quindici volontari al lavoro per 45 bambini, rette contenute”
A Montepiano e Sant’Ippolito via ai campi estivi, tanta emozione per i partecipanti
Emozione quasi come per il primo giorno di scuola ieri mattina, 6 luglio, a Montepiano e a Sant’Ippolito, nel comune di Vernio, dove finalmente sono partiti i campi estivi. Dopo il lungo lockdown e il confinamento in casa, quarantacinque tra bambini e ragazzi dai 3 ai 14 anni, hanno potuto tornare a vivere esperienze educative di socializzazione e di gioco.
Le attività si svolgono nei giardini della Materna di Montepiano, con circa 25 tra bambini e ragazzi, e alla Materna di Sant’Ippolito con 20 iscritti. “È davvero grande il grazie che mi sento di dire alla Proloco di Montepiano e al Circolo I Partigiani di Sant’Ippolito che con il loro impegno garantiscono un servizio prezioso per bambini e ragazzi, grazie anche per avere avuto un’attenzione particolare al contenimento dei costi delle rette in un momento di grande difficoltà per tante famiglie -  sottolinea l’assessore alla Scuola Alessandro Storai -  al lavoro ci sono circa 15 volontari che svolgono con generosità un’attività non semplice a causa delle prescrizioni di ordine sanitario , anche a loro va il ringraziamento dell’amministrazione comunale”.
I campi sono stati attivati anche grazie ai contributi speciali per le attività educative estive della Regione e del Governo.  “Per la Regione Toscana la partenza dei centri estivi dopo il lockdown era una priorità, per questo ha destinato 2 milioni di euro ai Comuni per la loro realizzazione -sottolinea la consigliera Ilaria Bugetti, vicepresidente della Commissione Istruzione della Regione-  Un’esperienza che servirà come banco di prova per la ripartenza della scuola a settembre, oltre che una boccata d’aria e di felicità per i ragazzi, che possono tornare a stare insieme in sicurezza, e un aiuto alle famiglie che possono contare su un servizio pubblico qualificato. Grazie quindi al Comune di Vernio e a tutti i Comuni che si sono adoperati, anche insieme alle associazioni del territorio, affinché i centri estivi 2020 possano essere realtà”. 
 
 
Edizioni locali collegate:  Val di Bisenzio

Data della notizia:  06.07.2020 h 16:49

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.