12.06.2019 h 16:23 commenti

A Montemurlo primo consiglio a Villa Giamari, ma per Calamai arriva la grana della lista di Sinistra

Il neo sindaco giurerà ufficialmente ed enuncerà le linee programmatiche del suo programma. Gli alleati, però, lo rimproverano per aver fatto una giunta monocolore Pd
A Montemurlo primo consiglio a Villa Giamari, ma per Calamai arriva la grana della lista di Sinistra
ll mandato del neosindaco di Montemurlo, Simone Calamai entra nel vivo. Domani, 13 giugno, alle ore 19 nel parco di Villa Giamari si svolgerà la prima seduta del nuovo consiglio comunale uscito dal voto delle elezioni dello scorso 26 maggio. E' stata scelta una location esterna a palazzo comunale per dare l'opportunità a tutta la cittadinanza di conoscere i nuovi consiglieri comunali in un luogo bello e suggestivo.
Il neo sindaco Simone Calamai giurerà ufficialmente ed enuncerà le linee programmatiche relative alle azioni ed ai progetti da realizzare nel corso del mandato. Inoltre sarà eletto il presidente del consiglio comunale e del suo vice e i componenti della commissione elettorale. "Un mandato amministrativo che vuole iniziare sotto il segno della piena condivisione delle scelte con la cittadinanza, in un luogo aperto,  così come vuole essere il dialogo e l' impegno dell'amministrazione verso il territorio e le sue diverse anime e componenti" ha affermato il neo sindaco.
La situazione politica però, non è tutta rosa e fiori perché in queste ore si registra il malcontento della lista Sinistra per Montemurlo per essere stata esclusa dalla giunta che è un monocolore Pd: "Ne prendiamo atto, con profondo rammarico perchè viene perpetuata una politica di autoreferenzialità e di autosufficienza che, a tutti i livelli istituzionali, non ha portato al PD grandi fortune politiche ed elettorali. Riteniamo che si potesse percorrere la strada di una apertura a sinistra che è, a nostro avviso, l’unica via per riconquistare larghe fasce di elettorato deluso e riportare quindi il centrosinistra a competere per il governo del paese; consapevoli che le sorti del Paese non si decidono a Montemurlo ma che il cambiamento delle strategie politiche nazionali del centro sinistra passa anche dai rapporti  che si instaurano nei territori".
Va detto però che la stessa lista non è riuscita a eleggere consiglieri. "Per una manciata di voti - precisa il comunica stampa - ma il risultato ottenuto (449 voti pari al 4,86%) testimonia che la proposta politica che è stata messa in campo ha incontrato il consenso di larga parte dell’elettorato di sinistra del nostro territorio. Tale risultato è tanto più apprezzabile poiché non trainato da effetti di trascinamento da parte di liste nazionali ma dalla peculiarità della nostra proposta politica". Ed è partendo da queste premesse che il gruppo rilancia la sua azione ma anche le sue condizioni: "Sinistra per Montemurlo non si scioglierà; il lavoro programmatico fatto, l’esperienza accumulata, la cultura e la professionalità di tutti coloro che, da candidati o da semplici simpatizzanti, hanno aderito a questa esperienza costituisce un patrimonio della politica montemurlese che non deve  essere disperso. Riteniamo, anzi, che vi siano gli spazi perché questa esperienza si allarghi a vecchi e nuovi compagni di percorso che ne condividano gli obiettivi e perché si intercettino istanze e bisogni di quella parte di popolazione che oggi non si sente rappresentata. Nonostante la profonda insoddisfazione per le scelte effettuate nella composizione della Giunta, intendiamo proseguire nel confronto avviato con il Partito Democratico e con il Sindaco Simone Calamai; E’ condizione necessaria per il proseguimento del confronto che da parte del Sindaco e della Giunta vi sia il coinvolgimento pieno e leale delle forze che compongono la maggioranza, che le decisioni più importanti siano oggetto di discussione con gli alleati e che il confronto sia corredato di  tutte le informazioni necessarie".
 
Edizioni locali collegate:  Montemurlo

Data della notizia:  12.06.2019 h 16:23

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 
 

Digitare almeno 3 caratteri.