09.01.2018 h 17:04 commenti

A Iolo una cittadella della Moda: Sauro Bigagli presenta il progetto per il terreno acquistato dal Comune

Tra via Bessi e via Ghisleri tre edifici innovativi, realizzati con materiale ecosostenibile, e un parco verde. L'investimento totale sarà di 50 milioni di euro. Presentato anche il masterplan dei lavori per riqualificare la frazione
A Iolo una cittadella della Moda: Sauro Bigagli presenta il progetto per il terreno acquistato dal Comune
Sessantaquattro unità immobiliari destinati all’artigianato e due per attività commerciali separate dalla frazione di Iolo da un parco verde di 4.800 metri quadrati con 60 posti auto pubblici su via Ghisleri.
E’ quanto prevede la proposta del piano attuativo presentato dall’imprenditore Sauro Bigagli per il terreno di via Bessi/via Ghisleri, acquistato all’asta nel mese di ottobre, e approdata oggi 9 gennaio alla Commissione 4 urbanistica. Tre gli edifici che ospitano unità di due piani, quello inferiore di 300 metri quadri e il superiore di 200, realizzate con materiale ecosostenibile: vetro, acciaio e strutture di resina di legno. Un progetto che punta a diventare una cittadella della moda con edifici dall'impatto estetico accattivante.
“Un progetto innovativo – ha spiegato l’assessore all’urbanistica Valerio Barberis – che rivisita l’idea tradizionale dell’area artigianale e che conferma l’attrattività che il nostro territorio esercita sugli imprenditori, soprattutto quelli legati al sistema moda. Oltre al costo del terreno di 32 milioni di euro è previsto anche un investimento di circa 50 milioni di euro. Cifra che indica un piano ben preciso da parte dell’investitore”.
Accanto all’attività produttiva è previsto anche un edificio che ospiterà al piano inferiore un bar e al primo un ristorante. Oggi la presentazione della proposta attutiva, entro il 24 gennaio la commissione esprimerà il proprio parere. Il passaggio successivo è l’atto di compravendita e successivamente l’approdo in Consiglio comunale per l’approvazione del progetto. Tempi relativamente brevi, che dovrebbero dare il via al cantiere al massimo dopo l’estate.
Oltre alla proposta del piano in Commissione 4 gli uffici dell’urbanistica hanno presentato il master plan dei lavori previsti per la frazione di Iolo che saranno finanziati con circa 8 milioni, pari al 25% del ricavato della vendita del terreno. L’obiettivo è di mettere in sicurezza la parte più esterna della frazione e di riqualificare ulteriormente il centro, dove piazza Bianchini resta il fulcro della vita sociale.
“Abbiamo accolto le richieste dei residenti – ha spiegato il presidente della Commissione Massimo Carlesi - gli uffici hanno così disegnato una serie di interventi di viabilità e messa in sicurezza della zona che prevedono anche la valorizzazione del verde pubblico e parcheggi”.
Ecco nello specifico il master plan
Realizzazione di una rotatoria in via Guazzalotri per limitare la velocità delle auto e rendere il tratto stradale più accessibile anche ai pedoni.
Via Mannelli realizzazione di uno spazio verde attrezzato per l’attività fisica . L’operazione prevede esproprio o perequazioni di terreni in modo da collegare la zona con piazza Bianchini, recentemente ridisegnata
Via Giorgi sarà collegata con via Guazzalotri dove sulla sinistra saranno realizzati alcuni parcheggi.
Il master plan prevede anche la realizzazione di alcune rotonde per limitare la velocità delle macchine, il rifacimento di una parte dei marciapiedi.
alessandra agrati


 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  09.01.2018 h 17:04

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 
 
 

Digitare almeno 3 caratteri.