08.01.2018 h 21:42 commenti

A fuoco una casa in via Marini: sette feriti. In totale undici le persone salvate dai soccorritori

Il rogo si è sviluppato nella serata di oggi all'angolo con via Filzi. Sul posto vigili del fuoco e 118. In totale c'erano undici persone nei due appartamenti incendiati
L'intervento dei vigili del fuoco
Un incendio è scoppiato attorno alle 20.30 di stasera lunedì 8 gennaio in un immobile di via Marini al civico 19, nei pressi dell'incrocio con via Filzi. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Prato che hanno fatto uscire alcune persone rimaste intrappolate nell'inferno di fiamme e fumo. Sono intervenute due squadre dalla sede centrale e dal Distaccamento di Montemurlo con autoscala e autobotte. Il 118 ha inviato ambulanze della Misericordia e della Pubblica Assistenza.
Sono sette i feriti portati al pronto soccorso e poi ricoverati tra Prato e Careggi. Un cinese di 46 anni ha riportato ustioni in varie parti del corpo ed è stato soccorso in codice rosso e poi portato a Pisa al centro Grandi ustionati. Sintomi di intossicazione per gli altri feriti. Scongiurata l'ipotesi di due dispersi che era stata ventilata inizialmente.
Secondo quanto appreso gli appartamenti interessati dall'incendio sarebbero due, in uno c'erano sei cittadini cinesi, nell'altro cinque maghrebini, trattati sul posto dal 118. I soccorritori sono riusciti a far uscire in tempo tutte le persone. In particolare i sei cinesi erano intrappolati al piano superiore.

Il Comune ha deciso di aprire la sala della Protezione civile per l'eventuale evacuazione delle famiglie che abitano nello stabile, anche se poi nessuno ha usufruito del servizio. Il vicesindaco Simone Faggi si è recato sul posto per verificare di persona la situazione. "E' necessario lavorare sulla sicurezza degli impianti per prevenire cose di questo tipo - dice Faggi -. faremo una campagna di sensibilizzazione per affittuari e proprietari.
L'incendio è stato spento completamente intorno alle 22.30, quando è iniziata l'opera di bonifica da parte dei vigili del fuoco. Presenti anche i carabinieri. Da accertare le cause che hanno innescato le fiamme che hanno coinvolto i due piani della palazzina, occupati da due diverse unità immobiliari. Dai primi accertamenti sembra che il fuoco sia divampato in una delle camere dell'appartamento al primo piano, quello abitato dai maghrebini. Il fumo ha poi rapidamente invaso il secondo piano, dove si trovavano i cinesi. Sia via Filzi sia via Marini sono state chiuse al traffico per permettere le operazioni di soccorso.
All'interno dell'immobile sono state trovate due bombole del gas, che per fortuna non sono esplose. Il proprietario dell'appartamento abitato dai cinesi è un italiano.

 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  08.01.2018 h 21:42

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 
 
 

Digitare almeno 3 caratteri.